I complessi mesi appena trascorsi nei quali tutti si sono trovati a fronteggiare l’emergenza Covid, ci hanno posto di fronte ad una realtà: è fondamentale  che un’azienda al giorno d’oggi investa sullo Smart Working. Il lavoro d’ufficio deve diventare più flessibile, personalizzato e virtuale.  È necessario essere pronti, sia per fronteggiare momenti di crisi come quello che abbiamo vissuto e stiamo vivendo tutt’ora, sia per modificare in positivo il rapporto tra azienda e dipendente, rendendo quest’ultimo più autonomo, e di conseguenza, più motivato. Lo Smart Working è un’opportunità ma anche una sfida: rappresenta infatti una filosofia manageriale del tutto nuova, fondata sulla restituzione al lavoratore di maggiore autogestione nella scelta degli spazi, degli orari e degli strumenti da utilizzare a fronte di una più alta responsabilizzazione.

Mako Shark, per abbracciare questa nuovo approccio senza lasciare niente al caso, ha deciso nel 2020 di partecipare al bando organizzato da Regione Lombardia per l’adozione di piani aziendali di Smart Working. Siamo state una tra le aziende selezionate come destinatarie di un percorso di formazione rivolto a manager e dipendenti. Le attività sono tenute da  ECOLE – Enti COnfindustriali Lombardi per l’Education  e l’obiettivo è proprio quello migliorare la produttività nonché il benessere dei lavoratori, non solo per ciò che riguarda lo Smart Working, ma anche l’organizzazione del lavoro in generale, per far si che questa opportunità si trasformi in una risorsa concreta da sfruttare al meglio.